Autorizzazione paesaggistica

Chi intende realizzare interventi edilizi che modificano lo stato dei luoghi e l'aspetto esteriore degli edifici, in zone del territorio comunale soggette a tutela paesaggistica, deve ottenere l’autorizzazione autorizzazione paesaggistica ai sensi art.146 DLgs.42/2004 accertamento di compatibilità paesaggistica ai sensi art.167-181 DLgs.42/2004.
La modulistica è
 scaricabile in fondo alla presente pagina.
 
La CARTOGRAFIA, con l'individuazione delle aree soggette a tutela paesaggistica ai sensi della parte terza del DLgs.42/2004, è visualizzabile e/o scaricabile utilizzando l'apposito applicativo Cartografia Sit, presente nella pagina dell'ufficio S.I.T.., spuntando le voci relative a Vincoli e Servitù presenti su Tematisimi, oppure mediante Download - Altre Cartografie e documenti - Vincoli paesaggistici.
Si consiglia comunque la verifica della sussistenza del vincolo di tutela con l'ufficio paesaggio, anche a mezzo mail (paesaggio@comune.mira.ve.it).
Per ogni utilità si rimanda anche alla consultazione della cartografia allegata ai vigenti piani a scala sovracomunale, anche se non a valenza paesaggistica ai sensi della parte terza del DLgs.42/2004:

Per altri link istituzionali di utilità cartografica si rimanda anche alla pagina dell'ufficio S.I.T..
* Si evidenzia che è stata adottata con deliberazione della Giunta

Regionale n. 427 del 10 aprile 2013 la variante parziale al Piano Territoriale Regionale di Coordinamento (PTRC 2009) con attribuzione della valenza paesaggistica; è stata pubblicata nel Bollettino ufficiale n. 39 del 3 maggio 2013. Ulteriori informazioni nel sito della Regione Veneto 

Autorizzazione Paesaggistica: specifiche su procedura e modulistica

Considerato che l'autorizzazione paesaggistica costituisce atto autonomo e presupposto rispetto al permesso di costruire o agli altri titoli legittimanti l'intervento urbanistico-edilizio, come previsto dall’Art.146 comma 4 del DLgs.42/2004, si ricorda che la stessa deve essere acquisita, in linea generale, prima della presentazione di permessi di costruire, DIA , SCIA, CIA, ecc.
L'autorizzazione paesaggistica può essere eventualmente richiesta contestualmente alla presentazione di alcune tipologie di pratica edilizia (permessi di costruire, DIA , SCIA), purché alle stesse sia allegato apposito AUTONOMO FASCICOLO, completo di tutta la documentazione necessaria, con domanda in marca da bollo (non necessaria nei casi di inserimento in pratica di permesso di costruire in quanto già assolta nell’istanza principale) e versamento dei diritti di segreteria dovuti.

Dove Rivolgersi

Settore governo del territorio

Paesaggio

Normativa di riferimento

Costi 

IMPOSTA DI BOLLO: DAL 26.06.2013 PASSA A 16 EURO
L’imposta di bollo prevista nella misura di 1,81 euro passa a 2 euro e quella prevista nella misura di 14,62 euro passa a 16 euro (Legge n. 71 del 24.06.2013 di conversione del D.L. n. 43 del 26.04.2013 pubblicata sulla G.U. n. 147 del 25.06.2013).
Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n. 147 del 25 giugno 2013 della Legge di conversione n. 71 del 24 giugno 2013, con modificazioni, del Decreto-Legge n. 43/2013, le misure dell’imposta fissa di bollo attualmente stabilite in euro 1,81 e in euro 14,62, ovunque ricorrano, aumentano rispettivamente in euro 2,00 e in euro 16,00. Le nuove misure risultano operative già dal 26 giugno 2013 (giorno successivo a quello della pubblicazione nella G.U. della legge di conversione).

Documenti da presentare

Data ultima modifica: 06-11-2018
Approfondimenti
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto