APR302021
 30 aprile 2021

Rendiconto di gestione l’impegno dell’Amministrazione comunale in tempo di pandemia

Rendiconto di gestione l’impegno dell’Amministrazione comunale in tempo di pandemia

L’assessore al Bilancio Zaccarin: “Nonostante le gravi difficoltà, grazie a una gestione oculata siamo riusciti ad adottare provvedimenti in favore della popolazione ed effettuare investimenti strategici per il futuro”.

(Mira, 30 aprile 2021) - Il rendiconto della gestione 2020, l'atto più importante per un’Amministrazione, ha fotografato un periodo caratterizzato dagli effetti della pandemia e da un insieme di norme emanate dagli organi centrali spesso confuse e tra loro contraddittorie.

La pandemia ha avuto un impatto considerevole sul bilancio comunale con ben 1.600.000 euro tra minori entrate, in particolare Irpef e Imu, nonché maggiori spese accertate, strettamente connesse all'emergenza sanitaria, a fronte di "ristori" riconosciuti stimati  di solo 400.000 euro.

“Nonostante le gravi difficoltà – dichiara l’assessore al Bilancio Fabio Zaccarin – grazie a una gestione oculata siamo riusciti ad adottare provvedimenti in favore della popolazione ed effettuare investimenti strategici per il futuro. L'Amministrazione ha dovuto provvedere con risorse proprie, sottratte all'erogazione di servizi e investimenti per la collettività, per 1.200.000 euro. Nonostante tutto, durante l’anno scorso, è comunque riuscita a intervenire con numerose misure quali l'esonero e il rimborso  del pagamento delle rette dell'asilo nido, del trasporto scolastico e delle palestre ad uso delle associazioni sportive, la sospensione del pagamento dei plateatici, l'erogazione di  contributi economici alle famiglie e alle scuole, l'adeguamento degli spazi scolastici, e assorbito il maggior costo dei pasti”.

Sul versante degli investimenti, pari a 2.300.000 euro,  sono stati finanziati  diversi interventi tra i quali molti cantieri in ambito scolastico, l'adeguamento dell'area mercatale di Oriago, la sistemazione della viabilità di Dogaletto, il completamento dei lavori di ristrutturazione del ponte sul Taglio, interventi sugli impianti sportivi,  l'ampliamento del cimitero di Oriago oltre a molteplici  asfaltature e manutenzioni delle strade previste nel progetto Città Sicura per totali 400.000 euro. Altri 5.600.000 euro sono opere finanziate in parte nel 2020e in parte in altri anni che sono in corso di realizzazione.

“L'esercizio finanziario 2020 – spiega Zaccarin – chiude con un avanzo di Amministrazione che risulta vincolato di circa 5.600.000,  tra cui spiccano le voci legate alla  Legge speciale per la salvaguardia di Venezia; 1.300.000 euro di sanzioni al codice della strada correlati all'effettivo incasso; 1.200.000 euro per la quota di trasferimenti statali covid  erogati, ma di fatto non disponibili; e di altri 700.000 euro anch'essi vincolati  all'esito della rendicontazione dei contributi covid erogati dallo Stato, la cui definitiva certificazione si chiuderà con la fine di maggio”.

Eventi in programma Ottobre 2021
L M M G V S D
    010203
04050607080910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Bottoni per il cambio del mese
torna all'inizio del contenuto