FEB022017
 02 febbraio 2017

AVVISO ALLA CITTADINANZA MISURE DI CONTENIMENTO DELL'INQUINAMENTO ATMOSFERICO

AVVISO ALLA CITTADINANZA MISURE DI CONTENIMENTO DELL'INQUINAMENTO ATMOSFERICO

SCATTA IL LIVELLO DI CRITICITA' 2 PER LE POLVERI SOTTILI


Arpav comunica a tutti i Comuni dell'Agglomerato VENEZIA il raggiungimento del "livello di criticità 2" di inquinamento dell'aria da polveri sottili a partire dal 1 Febbraio 2017.

La stazione di monitoraggio del Parco Bissuola a Mestre ha registrato infatti superamenti di 100 microgrammi per metrocubo di PM10 per tre giorni consecutivi (118 µg/m3 il 29 Gennaio, 188 µg/m3 il 30 Gennaio e  184 µg/m3 il 31 Gennaio).Tale livello di criticità è stato raggiunto anche negli Agglomerati di Treviso,  Vicenza e Verona e nella città di Rovigo, mentre nell’Agglomerato di Padova tale livello di criticità era già stato superato il 31 Gennaio.

Scattano quindi, oltre alle misure già previste per il "livello di criticità "0", le seguenti ulteriori prescrizioni, di cui all' ORDINANZA n.3 del 2-2-2017 :

• Estensione del divieto di circolazione agli autoveicoli diesel Euro 3 per 10 giorni senza soluzione di continuità dal raggiungimento del livello di criticità “2”


• Divieto d’uso degli apparecchi per il riscaldamento domestico alimentati a biomassa legnosa, qualora nell’abitazione siano presenti altri impianti termici alimentati a gas (metano o gpl) per 10 giorni a partire dal raggiungimento del livello di criticità “2”

Restano ferme le limitazioni del traffico contenute nell'ordinanza sindacale n. 11 del 19.12.2016 che vengono estese anche ai giorni feriali. 2017.

Di seguito il modulo di autocertificazione da presentare per ottenere le deroghe nei casi previsti. Tale modulo va poi esposto in maniera visibile ed esibito agli agenti di Polizia Stradale che ne facciano richiesta.

Il Comune di Mira ringrazia i cittadini per la massima collaborazione nel rispetto di tale ordinanza.

Si informa che, in questo periodo particolarmente critico, ACTV ha istituito il Biglietto Ecologico a tariffa agevolata. Per maggiori informazioni cliccare qui

 

 

Data ultima modifica: 20-07-2015
torna all'inizio del contenuto