APR262019
 26 aprile 2019

COMUNICATO STAMPA DEL 26/04/2019

COMUNICATO STAMPA DEL 26/04/2019

In riferimento alle notizie di stampa relative alla petizione per il campo da calcio di Gambarare, l'Amministrazione comunale ricorda che la chiusura dell'impianto si è resa necessaria e improcrastinabile a seguito di gravi carenze strutturali già manifestatesi da tempo e confermate da nuove perizie disposte da questa stessa Amministrazione. Una decisione ovviamente non facile, vista la stagione sportiva già avviata, ma obbligata per garantire la sicurezza dei ragazzi che frequentavano quell’impianto. Nel frattempo l’Amministrazione comunale, in collaborazione con le società sportive interessate, ha garantito e garantirà l’accesso ad altre strutture per continuare l’attività del progetto "Galaxi", una collaborazione di alto livello fra tre delle quattro società del calcio presenti nel territorio comunale. 

"La situazione dell'impiantistica sportiva che questa Amministrazione ha trovato è pesante - spiega l'assessore allo Sport Fabio Zaccarin - Già nel primo anno e mezzo è stato investito circa un milione di euro per la messa a norma degli impianti, che hanno mediamente 30 anni di vita, e per la loro manutenzione straordinaria. Le risorse, purtroppo, non sono infinite ed è per questo motivo che siamo favorevoli ad accordi con tutte le società, anche quelle di calcio, che investono nei loro impianti a fronte di un allungamento della convenzione, come è avvenuto per il rugby. Chiudere un impianto non è una scelta facile, ma se è necessario farlo non ci sono alternative e in questo caso era pure urgente. Alle società di calcio abbiamo già espresso l'impegno di risolvere questo problema vecchio di anni, consapevoli delle esigenze loro e degli sportivi, ma anche della necessità di programmare il giusto investimento. Tuttavia, non è questa l'unica emergenza. Sul tavolo rimane ancora la partita della sistemazione della pista di atletica e il desiderio di realizzare una tensostruttura o un palazzetto dello sport per gli altri sport di squadra. Abbiamo partecipato a numerosi progetti e bandi nazionali, e restiamo in attesa di risposta".

Data ultima modifica: 20-07-2015
torna all'inizio del contenuto