MAG222019
 22 maggio 2019

COMUNICATO STAMPA DEL 22/05/2019

COMUNICATO STAMPA DEL 22/05/2019

Tempo di bilanci per il progetto teatrale, tutto dedicato alle giovani generazioni, de La Piccionaia al Teatro Villa dei Leoni di Mira promosso dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Mira, in collaborazione con la Regione del Veneto e il Ministero dei Beni e Attività Culturali.

 

Due le rassegne teatrali per ragazzi appena concluse, “Teatro Scuola” “Famiglie a Teatro”, e unlaboratorio teatrale per giovani (che si concluderà con una restituzione finale il 26 maggio) per un totale di5.181 presenze da novembre 2018 ad aprile 2019.

 

“I numeri confermano la qualità dell’offerta – spiega il sindaco di Mira – L’aspetto culturale ed educativo è importante e vedere tante persone e tante famiglie a teatro è un bel risultato per tutta la comunità”.

 

Un luogo, il Teatro Villa dei Leoni, che ormai da più di trent’anni si identifica nel territorio come l’offerta teatrale per ragazzi di qualità per eccellenza e rappresenta un punto di riferimento costante per le varie agenzie educative, la scuola e le famiglie in primis.

 

Il progetto “Teatro Scuola” è una rassegna ormai storica per il Teatro Villa dei Leoni e continua ad attirare scuole da tutta la provincia con un programma di 15 spettacoli per 18 repliche: un totale di 4.478 presenze delle scuole dell’infanzia, della primaria e della secondaria di primo grado.

 

Massiccia la presenza delle scuole del Comune di Mira (2.603 biglietti staccati), praticamente tutti i plessi di ogni ordine e grado presenti sul territorio hanno aderito alla proposta artistica de La Piccionaia. Molto forte anche la richiesta di partecipazione da parte delle scuole fuori dal Comune di Mira, 1.875 presenze provenienti dai plessi di Mirano, Mestre, Dolo, Fiesso, Stra, Spinea, Martellago e molti altri Comuni, nonostante l’offerta sempre più diffusa di rassegne teatrali in matinée per le scuole nel territorio del veneziano.

 

Nello specifico, il programma prevedeva 7 recite dedicate all’infanzia, 8 per la scuola primaria e 3 per la secondaria di primo grado. Le compagnie andate in scena sono state scelte tra le migliori e più premiate d’Italia per il teatro ragazzi, come La Baracca Testoni Ragazzi, Accademia Perduta Romagna Teatri, il Teatro delle Briciole, la compagnia La Luna nel letto, il Teatro Crest, il CSS e molte altre.

 

Tra l’altro è proprio di questi giorni l’annuncio della premiazione all’Eolo Award 2019 , l’“Oscar” del Teatro Ragazzi italiano, di ben due spettacoli in programma a Mira: “Cappuccetto Rosso” de La Luna nel Letto ha vinto come miglior spettacolo 2019 e “Pollicino del Teatro” del Teatro del Piccione ha ricevuto la menzione come miglior spettacolo.

 

Il progetto “Teatro Scuola” prevedeva non solo la visione dello spettacolo, ma anche un supporto e accompagnamento alla scelta degli spettacoli da parte dei docenti, nell’ottica di integrarli con il percorso formativo di ogni singola classe e di offrire degli strumenti didattici di approfondimento; infine l’incontro alla fine di ogni spettacolo tra le compagnie in scena e i ragazzi, con uno scambio che storicamente rende prezioso e unico lo “stare assieme” del giovane pubblico con gli attori.

 

La rassegna “Famiglie a Teatro” invece ha proposto 4 domeniche pomeriggio di spettacoli per bambini dai 3 agli 11 anni, un’occasione che hanno colto molte famiglie, totalizzando circa 700 presenze. Gli spettacoli scelti hanno spaziato tra i generi teatrali, dal teatro musicale di “Cattivini. Cabaret-concerto per bambini monelli” al teatro d’ombre del Teatro Gioco Vita, dal teatro d’attore del “Pollicino” del Teatro del Piccione all’interazione tra attori e video proiezioni de “I tre porcellini” di Giallo Mare Minimal Teatro.

 

Infine il laboratorio per ragazzi dagli 11 ai 14 anni, alla sua terza edizione e tenuto dalla formatrice-attrice de La Piccionaia Gloria Burbello, ha raccolto 16 adesioni (il massimo previsto) ed è dedicato quest’anno a Moby Dick: “Di balena bianca ce n’è una sola” è il titolo che evoca il tema che affronta il laboratorio: la paura e il coraggio. Il laboratorio si concluderà domenica 26 maggio con una restituzione del percorso svolto aperta ai genitori.

 

Dichiara Nina Zanotelli, la curatrice della programmazione per La Piccionaia: “I brillanti risultati raggiunti dalla stagione per ragazzi 2018-2019 parlano di due aspetti: da una parte dell’interesse forte e consolidato del pubblico dei giovanissimi, degli insegnanti e genitori verso l’esperienza del Teatro, da vivere come spettatori attivi e come soggetti-attori e a tutti loro va il nostro ringraziamento; dall’altra parte, la volontà, altrettanto forte, de La Piccionaia e del Comune di Mira di dedicarsi alle giovani generazioni e alla loro crescita come persone e come comunità. D’altro canto La Piccionaia, in quanto Centro di Produzione per l’infanzia e la gioventù, racchiude in sé da oltre trent’anni la missione educativa del teatro rivolto ai ragazzi”.

Data ultima modifica: 20-07-2015
torna all'inizio del contenuto