AGO082019
 08 agosto 2019

COMUNICATO STAMPA DEL 08/08/2019

COMUNICATO STAMPA DEL 08/08/2019

In risposta alle dichiarazioni di Mira in Comune apparse oggi su un quotidiano locale, l'Amministrazione Comunale, per bocca dell'Assessore all'ambiente Maurizio Barberini, replica quanto segue:

"Il Comune di Mira è in prima linea per le politiche ambientali. Non occorrono dichiarazioni di emergenza climatica e allarmismi. Piuttosto preferiamo lavorare con concretezza e costanza in direzioni che abbiano ricadute ambientali di lungo periodo. Come ad esempio il progetto Elena, con il quale rivoluzioneremo l'illuminazione pubblica, passando dalle vecchie lampade tradizionali all'illuminazione a Led, con notevole risparmio energetico e emissione di Co2. Finalità raggiunta anche nelle scuole con l'installazione dei nuovi serramenti e delle nuove caldaie e con la conversione a led dell'illuminazione. 
Abbiamo inoltre introdotto e confermato gli incentivi e le opere per la mobilità sostenibile, attraverso un progetto che mira a migliorare la fruibilità dei mezzi pubblici e quindi la riduzione dell'utilizzo delle automobili e dell'inquinamento, e a breve verranno installate le colonnine per la ricarica di bici e auto elettriche. 
Ricordiamo anche che, oltre ad essere uno dei due unici comuni della città metropolitana, insieme a San Stino di Livenza, ad aver introdotto misure incentivanti contro lo spreco alimentare, siamo anche tra i primi comuni del territorio ad aver promosso pratiche "plastic free".
Tutto questo continuando nel frattempo ad investire nel sociale (altri 400 mila euro) in risposta alle emergenze che riguardano purtroppo ancora troppe famiglie, e anche nella tutela del patrimonio intervenendo per evitare che una mancata manutenzione oggi gravi il doppio sulle tasche dei cittadini domani.
C'è molto da fare ancora, ma siamo impegnati da sempre sul fronte ambientale e contiamo di fare ancora numerosi interventi per i quali occorre la collaborazione costruttiva di tutte le forze politiche".

Data ultima modifica: 20-07-2015
torna all'inizio del contenuto