DIC242021
 24 dicembre 2021

Scuola Ugo Foscolo: il Comune punta ai fondi del Pnrr

Scuola Ugo Foscolo: il Comune punta ai fondi del Pnrr

Il sindaco Dori: “Con 10 milioni di euro potremmo fare una scuola tutta nuova”

L’assessora Tessari: “E puntiamo ad ampliare e rigenerare anche altri spazi per i nostri alunni”

(Mira, 23 dicembre 2021) – Il Comune di Mira punta a rifare la scuola primaria Ugo Foscolo. La Giunta comunale ha dato il via libera alla candidatura della scuola di Mira Taglio per accedere ai fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr)L'obiettivo è quello di attingere ai fondi del Piano per la costruzione di una nuova scuola, che sorgerà al posto di quella esistente, e che permetterà di realizzare un edificio tutto nuovo votato alla sostenibilità e alla fruibilità. Con l'occasione si attrezzerà anche lo spazio esterno, prevedendo la costruzione di un nuovo parco urbano attrezzato.

L'amministrazione parteciperà al bando previsto per la missione 2, "Rivoluzione verde e transizione ecologica, efficienza energetica e riqualificazione degli edifici: costruzione di nuove scuole mediante sostituzione di edifici".

"Abbiamo scelto di puntare sulla Foscolo – dichiara il sindaco Marco Dori – perché è la scuola che più si adattava ai requisiti del bando, che sono molto selettivi. Si tratta dell'edificio scolastico più vecchio del nostro comune, costruito ormai nel lontano 1979, con una classe energetica molto bassa. La candidatura è il segnale che l'amministrazione è pronta e reattiva nel tentativo di cogliere le opportunità offerte dal Pnrr, anche perché il costo presunto dell'intervento, circa 10milioni di euro, non sarebbe possibile senza questo fondamentale strumento. Preciso che al momento si tratta della candidatura e che il percorso per assegnazione delle risorse è ancora lungo e che alla fine riguarderà 195 edifici in tutta Italia. Lavoriamo con fiducia e per fare il miglior lavoro possibile al fine di raggiungere l'obiettivo".

Il bando è destinato dunque alla sostituzione degli edifici scolastici più vetusti ed energivori, e punta a migliorare anche l'efficienza energetica e l'aumento della sicurezza sismica La nuova struttura, che verrà progettata una volta ottenuto l'accesso al finanziamento, prevedrà quindi la creazione di una nuova scuola al passo con i tempi, moderna, inclusiva e sostenibile, che favorisce la riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti, oltre allo sviluppo delle aree verdi per favorire l'aggregazione e l'apprendimento.

"In caso di esito positivo della candidatura – aggiunge il primo cittadino – si procederà alla progettazione definitiva. Non vogliamo illudere nessuno, ma solo informare che si è presentata questa opportunità e che l'amministrazione sta facendo tutto quanto in suo potere per coglierla".

"Altri fronti sui quali intendiamo misurarci – spiega l'assessora alle Politiche educative Elena Tessari – riguardano l'ampliamento delle mense scolastiche, le palestre e nuovi spazi polifunzionali e strutture per l'infanzia, per dare alle nostre scuole tutto ciò di cui da tempo viene segnalata una necessità. Altre iniziative riguarderanno le politiche educative e le progettualità per le nuove generazioni".

Eventi in programma Febbraio 2024
L M M G V S D
   01020304
05060708091011
12131415161718
19202122232425
26272829
Bottoni per il cambio del mese
torna all'inizio del contenuto