AGO092018
 09 agosto 2018

COMUNICATO STAMPA 09/08/2018

COMUNICATO STAMPA 09/08/2018

“Un pasticcio enorme, con questa manovra il Governo ha cancellato la pista ciclabile di Marano”.

 

Il sindaco Marco Dori spiega gli effetti che avrà a Mira la decisione del Governo di bloccare il Bando Periferie.

 

“Grazie alle risorse messe in campo con quel bando, ideato dal governo precedente, Marano avrebbe avuto finalmente la pista ciclo pedonale che dalla rotonda Bacchin arrivava fino in centro, passando per il sottopasso - spiega il primo cittadino - Un collegamento essenziale per completare un percorso che dal Miranese arriva a Marano e porta fino in Riviera. Un intervento nell'ottica della mobilità sostenibile, che avrebbe riguardato anche la stazione e i tanti pendolari che la usano”.

La pista ciclopedonale era ormai in dirittura d’arrivo, inserita all’interno di Re.Mo.Ve., il cronoprogramma presentato dalla Città Metropolitana e riguardante proprio i progetti finanziati con il Bando Periferie.

 

“Il Governo deve tornare sui suoi passi e restituire i soldi a Marano e alle altre frazioni. Basta penalizzare le periferie. E per cosa poi?  Non è più accettabile la logica in cui arriva un nuovo governo e allora si butta via quel che di positivo ha fatto chi c’era prima. Spero che ci sia un ripensamento, perché questo provvedimento va a penalizzare opere attese da tempo e finalmente pronte a partire", conclude il sindaco Dori.

Data ultima modifica: 20-07-2015
torna all'inizio del contenuto