FEB142017
 14 febbraio 2017

BILANCIO PARTECIPATIVO: PROGETTI AL VOTO

BILANCIO PARTECIPATIVO: PROGETTI AL VOTO

Come spenderesti 100mila euro per la tua città? I sei progetti finalisti sono stati scelti, ora tutti i miresi possono decidere.

La terza edizione del "Bilancio Partecipativo" entra nella sua fase decisiva: giovedì 16 febbraio alle ore 20.30 all’auditorium della biblioteca di Oriago saranno presentate a tutta la cittadinanza le proposte progettuali finaliste.

I progetti saranno presentati anche a tutti i componenti delle Consulte comunali, alle 18.30 sempre all’auditorium di Oriago.

Si è arrivati fino a qui dopo l'impegnativo ed entusiasmante percorso di democrazia diretta che sta diventando contagioso in tutta Italia, dove sono partite e partiranno varie altre esperienze che mettono al centro il cittadino.

Dal 17 febbraio ogni cittadino mirese maggiorenne avrà la possibilità di votare la proposta preferita nelle sedi preposte: biblioteca Oriago, Urp in municipio, anagrafe e, per una mattinata, anche i centri civici di Marano e Piazza Vecchia.

Va sottolineata che dal primo al secondo anno i votanti sono quintuplicati. Per questa terza edizione quindi l’amministrazione conta di coinvolgere nelle scelte sempre più cittadini.

"I gruppi hanno lavorato in modo serio ed esemplare – hanno spiegato il sindaco Alvise Maniero e l’assessora Francesca Spolaor -. Si percepiva un reale interesse per il territorio, che non significa solamente lamentarsi o fare polemica ma anzi proporre in maniera precisa proposte e soluzioni praticabili, con la consapevolezza e la gelosia del proprio potere di cittadini. Ci auguriamo che ci sia una grande partecipazione anche alla votazione finale. Il nostro appello è sempre lo stesso: chi partecipa decide!".

Sono già state realizzate le proposte progettuali vincitrici della prima edizione (ristrutturazione del centro giovanile Dedalo, spazio 0-3 adiacente alla biblioteca di Oriago e totem informativo accanto all’ufficio anagrafe) mentre è in fase di realizzazione il progetto vincitore della scorsa edizione (sede per gli sport d’acqua a Oriago).

 

INFORMAZIONI PER VOTAZIONE

Da venerdì 17 febbraio a giovedì 2 marzo 2017 è in programma la fase della votazione attraverso la quale i cittadini maggiorenni del Comune di Mira potranno scegliere con il proprio voto il progetto da finanziare con i 100.000,00 euro messi a disposizione dall’Amministrazione comunale.

Le idee proposte in competizione sono consultabili sul sito internet del Comune.

Possono votare tutti i cittadini maggiorenni residenti a Mira, italiani e non.

Ciascun cittadino potrà esprimere un solo voto presso le seguenti sedi del Comune di Mira deputate a centro di raccolta del voto:

Presso l’Ufficio relazione al pubblico (Urp) in Palazzo municipale sito in Piazza Nove Martiri, 3 (Orari di apertura al pubblico: Lunedì, mercoledì e venerdì 9.00 - 13.00, il martedì e giovedì 9.00-13.00 e 15.00-17.30)

Presso la Biblioteca di Mira sita al Primo Piano di Piazza San Nicolò, 11/1 (Orari di apertura al pubblico: da lunedì al venerdì 9.00 -20.00 e il sabato 9.30-13.00).

Presso la Biblioteca di Oriago sita in via Venezia, 171 (Orari di apertura al pubblico da lunedì al venerdì 9.30 -20.00 e il sabato 9.30-13.00).

Inoltre nella mattinata di sabato 18 febbraio sarà aperto uno sportello di raccolta del voto dalle 8.30 alle 12 a Marano presso il Centro Civico di via Caltana n. 66 e nella mattinata di mercoledì 22 febbraio sarà aperto uno sportello di raccolta del voto dalle 8.30 alle 12 a Gambarare presso la Sala polivalente "La Bella età" di Piazza Vecchia sito in via Porto Menai n. 2

Per votare sarà sufficiente tracciare nella scheda di votazione una X sul riquadro contenente il numero e il titolo del progetto stesso. E’ necessario esibire un documento di identità.

Spoglio generale: A seguito dello operazioni di voto verranno scrutinate le schede votate e verrà composto un elenco in base ai voti assegnati dai cittadini ai vari progetti in competizione. Il più votato sarà reso noto alla cittadinanza e sarà quello che verrà realizzato dal Comune.

 

 

 

 

Data ultima modifica: 20-07-2015
torna all'inizio del contenuto