Il Naviglio Brenta, le Ville e le chiuse fino alla Laguna

Itinerari in bicicletta

E’ senz’altro l’itinerario più conosciuto e frequentato. Si svolge lungo le rive del Brenta e ha come sfondo le Ville e i parchi di Mira.

Il punto di partenza è Piazza IX Martiri a Mira. Si costeggia il Brenta percorrendo riviera Matteotti. Si attraversa il ponte sul Brenta e si prosegue lungo Riviera S. Trentin e via Don Minzioni fino ad arrivare alla Piazza di Mira Porte. Si imbocca quindi Via delle Porte, arrivando al ponte fisso sul Brenta dal quale si può ben vedere la conca di navigazione di Mira Porte e quindi si gira verso sinistra in via G. Di Vittorio. All’incrocio si gira per via Valmanara, fino a raggiungere via Risorgimento e quindi Piazza Mercato a Oriago. A questo punto si costeggia il Brenta lungo Riviera S. Pietro e poi Riviera Bosco Piccolo. Raggiunta via Fusinato si prosegue fino alla S.S. Romea, che si attraversa grazie a un semaforo, e quindi, imboccata via Malcanton, si raggiunge Malcontenta. Non dimentichiamo che qui a Malcontenta si trova Villa Foscari, opera del Palladio conosciuta come “la Malcontenta”. Attraversando quindi il “sostegno” del canale Foscara, scolmatore del Brenta si continua costeggiando il Brenta per via Pallada fino a raggiungere le chiuse della conca di navigazione di Moranzani. Qui si possono vedere le lastre di marmo scolpite con le tariffe da pagare per il dazio. A questo punto, se si attraversa la conca di navigazione, si può raggiungere Fusina, nel comune di Venezia, antico punto di imbarco per la città, dal quale si può ammirare la laguna e in lontananza il profilo dei tetti e dei campanili di Venezia.

Data ultima modifica: 26-07-2019
torna all'inizio del contenuto